Iscriviti

Iniziative

Chi siamo

Chi siamo

Obiettivi

L'IQA (Associazione Internazionale di quidditch) è responsabile della gestione e dello sviluppo del quidditch come sport, e fornisce linee guida a supporto della sua diffusione nel mondo. Attraverso il quidditch, l'IQA si impegna a migliorare la consapevolezza sul gender in altri sport e comunità, a promuovere uguaglianza e diversità, e a coltivare il piacere della lettura per tutte le età. L'organizzazione lavora per promuovere il coinvolgimento dei giovani, la leadership e l'attività fisica tra giocatori (anche potenziali) dovunque essi siano.

Attività

L'IQA serve più di venti organismi governativi nazionali, e le centinaia di club che essi rappresentano, in diversi modi, il che include: organizzare grandi competizioni internazionali, fornire fondi per lo sviluppo, mantenere e migliorare le regole ufficiali, sviluppare gli standard per l'arbitraggio del gioco, e creare linee guida in tutte le aree relative allo sport.

Storia

Il quidditch giocato è stato inventato in una Domenica pomeriggio di sole del 2005 da Xander Manshel e Alex Benepe, studenti del Middlebury College in Vermont, Stati Uniti. Il loro passatempo domenicale ha gettato le fondamenta dell'inclusivo sport di contatto giocato oggi. Cominciarono a giocare regolarmente partite all'interno del college e nel 2007 giocarono la prima partita al di fuori.

Nel 2008 c'è stata una Coppa del Mondo a 8 squadre, per la prima volta con una squadra proveniente da fuori gli Stati Uniti, dalla McGill University of Quebec (Canada). Mentre altre scuole creavano le loro squadre, e i media cominciavano a accorgersi dell'esistenza del quidditch, divenne chiaro che lo sport aveva bisogno di una gestione più formale. L'IQA, che funzionava anche come organo governativo per gli Stati Uniti, si costituì nel 2010 come organizzazione no-profit.

Nel 2011 l'IQA ha organizzato la quinta Coppa del Mondo, un torneo a 96 squadre che vantava partecipanti da Stati Uniti, Francia, Canada, Finlandia e oltre 10.000 spettatori paganti. Lo stesso anno, la neonata Australian Quidditch Association organizzò il suo primo grande torneo, il primo del suo genere al di fuori del Nord America, la QUAFL Cup, in New South Wales.

Nel 2012 l'IQA ha ospitato squadre da Stati Uniti, Francia, Canada, Regno Unito e Australia a Oxford, in Inghilterra, per l'edizione inaugurale dei Global Games, un torneo biannuale per mettere in mostra il talento dei migliori giocatori di tutto il mondo che ebbe luogo durante una cerimonia preparatoria per le Olimpiadi di Londra. I Global Games destarono interesse e fecero crescere il quidditch in Europa, e organizzazioni nazionali nacquero in tutto il mondo.

La seconda edizione dei Global Games ha avuto luogo nel 2014 a Burnaby, nella Columbia Britannica (Canada). Sette nazioni si sono date battaglia di fronte alle centinaia di fan presenti sul posto e alle migliaia di spettatori online. Nello stesso anno, la vecchia IQA si è rilanciata con il nome di US Quidditch, con il solo scopo di gestire lo sport negli Stati Uniti, e ha fondato una commissione di transizione dedicata a costruire una nuova IQA in prospettiva esclusivamente internazionale. Oggi l’IQA ha la funzione di gestire problemi di sviluppo e governance internazionale, oltre a guidare l’organizzazione di tornei per nazionali in tutto il mondo. L’IQA supporta circa 20 nazioni e organizzazioni di quidditch in sei continenti, così come le migliaia di fan e giocatori che queste organizzazioni rappresentano.


Argentina Australia Austria Belgium Brazil Canada Catalan France Germany
Italy Mexico Netherlands Norway Poland Spain Turkey UK USA